Un peso mediatico sproporzionato ma risultati finanziari deludenti. Il social network Twitter ha annunciato questo giovedì 28 aprile un aumento nel primo trimestre del 2022 del suo fatturato del 16%, ovvero 1,2 miliardi di dollari (1,1 miliardi di euro). Se i profitti di questo trimestre sembrano elevati (quasi 500 milioni di euro), ciò è in gran parte dovuto alla vendita di una delle sue controllate. In rosso l’utile operativo, con una perdita di oltre 120 milioni di euro.

Nonostante un costante aumento del fatturato, la società acquisita martedì dal miliardario Elon Musk fatica quindi a ricavare dalla propria attività un reddito commisurato alla propria influenza. In un anno, il social network ha visto aumentare i suoi ricavi pubblicitari del 23%, ma da aprile 2021 gli abbonamenti e altre fonti di reddito sono diminuiti del 31%.

→ DECRITTO. Perché l’acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk è preoccupante

Un buyout da 42 miliardi di euro

Nell’ultimo trimestre dello scorso anno, la società con sede a San Francisco aveva svelato ancora una volta risultati al di sotto delle aspettative, nonostante un aumento del numero di utenti di sei milioni tra ottobre e dicembre 2021. Il suo fatturato su un anno era poi aumentato del 22%, portando a poco meno di 5 miliardi di euro, ma l’azienda californiana ha accusato contestualmente 210 milioni di euro di perdite.

Vedi anche:  Il compenso del boss di Stellantis contestato dagli azionisti di minoranza

→ PUNTI DI RIFERIMENTO. Acquisizione di Twitter: prima di Elon Musk, altri miliardari si erano già offerti ai media

Dalla sua creazione nel 2006, Twitter ha registrato solo due anni di profitto, nel 2018 e nel 2019. Il social network non è ancora riuscito ad attirare abbastanza utenti “monetizzabili” per generare entrate pubblicitarie soddisfacenti. Twitter ha 229 milioni, lontano dai 1,93 miliardi di abbonati del suo rivale Facebook.

I bassi ricavi generati da Twitter contrastano con i 44 miliardi di dollari (41,8 miliardi di euro) messi sul tavolo da Elon Musk per acquistare il social network. Trovare un modello economico che permetta all’azienda di essere redditizia o, almeno, non perdere soldi, sarà una delle sfide principali dell’uomo più ricco del mondo, che ha indicato lui stesso che le sue motivazioni erano diverse da quelle finanziarie. “Non è un modo per fare soldiha assicurato. Ho solo la forte intuizione che avere una piattaforma pubblica aperta a quante più persone possibile sia estremamente importante per il futuro della nostra civiltà. »

→ DIBATTITO. Dovremmo continuare a usare Twitter?

Vedi anche:  La sfida della ricarica delle auto elettriche in città

Il boss di Tesla e SpaceX ha acquistato Twitter con l’intenzione di portare l’azienda fuori dalla Borsa di New York e rimuovere la moderazione sui social network in nome della libertà di espressione. “La libertà di espressione è il fondamento di una democrazia che funzionagiustificato Elon Musk, e Twitter è la piazza pubblica digitale in cui si dibattono questioni vitali per il futuro dell’umanità. »

Articolo precedenteIn Polonia, “Martynka” ascolta le donne ucraine in pericolo
Articolo successivoLa Renault potrebbe vendere la casa automobilistica Lada alla Russia per un rublo simbolico