Almeno quattro persone sono morte e diverse sono rimaste ferite venerdì 3 giugno in Germania nell’incidente di un treno regionale deragliato nelle Alpi bavaresi. Diversi vagoni del treno che collegavano la stazione a monte di Garmisch-Partenkirchen e Monaco di Baviera sono usciti dai binari a Burgrain.

L’incidente ha provocato diverse dozzine di feriti, di cui quindici gravemente, secondo i media locali. Il “Le operazioni di soccorso ed evacuazione continuano a ritmo sostenuto” sul posto, ha detto la polizia. L’aiuto è stato inviato anche dalla vicina Austria.

Le foto pubblicate dai media tedeschi mostrano carri che giacciono in una zona boscosa e montuosa. Le vittime sono state assistite sul posto dai medici. I vigili del fuoco, muniti di scale a pioli, i soccorritori e la polizia sono saliti sui carri per cercare di raggiungere i feriti ed evacuarli.

Vedi anche:  La visita di Michelle Bachelet in Cina punta i riflettori sulla repressione degli uiguri

Piano mensile da 9€

L’incidente è avvenuto a una decina di chilometri dal luogo in cui si terrà a fine giugno il vertice dei leader del G7. La polizia ei soldati che erano stati dispiegati per preparare e mettere in sicurezza il sito prima del vertice sono stati riassegnati per partecipare alle operazioni di soccorso.

Questo incidente si verifica due giorni dopo l’entrata in vigore di un prezzo fisso mensile di 9 € che consente di prendere i treni regionali in tutta la Germania. Un’offerta che ha attirato molti tedeschi ma ha sollevato timori di sovraffollamento sui treni. I funzionari della compagnia nazionale Deutsche Bahn erano preoccupati per le tensioni sulla rete ferroviaria in piena ristrutturazione, dopo anni di sottoinvestimenti.

Vedi anche:  Natale senza luce per i cristiani in Siria

Aumento del traffico che porta a incidenti

“Mai prima d’ora ci sono stati così tanti cantieri sulla rete ferroviaria tedesca come ce ne sono oggi”aveva descritto all’inizio di questa settimana il boss delle ferrovie tedesche Richard Lutz, spiegando che questa situazione, e l’aumento del traffico, erano all’origine di incidenti e di una frequenza insolita di ritardi.

L’ultimo incidente mortale è avvenuto il 14 febbraio 2022. Una persona è rimasta uccisa e altre 14 ferite in una collisione tra due treni locali vicino a Monaco.

Articolo precedenteLa Turchia cambia nome… all’ONU
Articolo successivoLe religioni hanno contribuito alla consapevolezza ecologica?