Alcuni giorni fa, Alex si è infastidita al distributore di benzina nella sua cittadina di campagna nel Tennessee. Per via del prezzo della benzina, ma anche per la vista di un adesivo. “Era un adesivo con il nome di Biden e una freccia che indicava il prezzo, come se il presidente degli Stati Uniti fosse responsabile dell’aumento dei prezzi del petrolio in tutto il mondo!, lamenta la giovane. Con la chiave della macchina, ho raschiato via l’adesivo. È così stupido! »

→ CAPIRE. Perché l’inflazione è più alta negli Stati Uniti che in Europa?

Ma la bibliotecaria democratica non è alla fine dei suoi guai. Perché tutti i sondaggi indicano che la maggioranza degli americani ritiene l’inquilino della Casa Bianca il principale responsabile dell’inflazione che sta colpendo l’America. Negli ultimi 12 mesi, i prezzi sono aumentati di quasi l’8%, come non si vedeva dagli anni ’80. La benzina è il miglior simbolo di questo, con un massimo storico fissato l’11 marzo – $ 4,3 per gallone (3,78 litri), contro 4,11 dollari (nel 2008).

Nonostante sia seguita una leggera pausa, l’aumento anno su anno rimane sorprendente: in Tennessee, ad esempio, il prezzo alla pompa è ora di circa $ 4, rispetto ai $ 2,67 di un anno fa. “Con Donald Trump, c’era gas ovunque, eravamo autosufficienti e non appena Joe Biden è salito al potere, ha interrotto le trivellazioni ed eccoci qui.si lamenta Jon, in pensione a Chattanooga. E tutto viene dal petrolio. Non è scienza missilistica! Stessa cosa con massicci pacchetti di stimolo: quando metti un sacco di soldi da qualche parte, i prezzi salgono! L’ho visto durante la guerra in Vietnam: quando siamo arrivati, tutto è aumentato. Questo presidente è incompetente! Ma le elezioni si avvicinano. »

Solo quattro americani su dieci supportano Joe Biden

A novembre, gli elettori rinnovano il Congresso. In entrambe le camere, le maggioranze democratiche sembrano più fragili che mai. Joe Biden, che senza dubbio sperava in una manifestazione in un contesto di conflitto in Ucraina, torna a scendere ai sondaggi, dopo un leggero miglioramento sulla scia del discorso sullo stato dell’Unione di inizio marzo: appena il 40% degli americani lo sostiene – solo Donald Trump stava peggio dopo poco più di un anno in carica.

Vedi anche:  Strategia russa, dalla guerra lampo alla guerra d'assedio

Tuttavia, l’economia statunitense sta andando bene e la disoccupazione è al suo livello più basso (3,6%). Anche in Tennessee, le offerte di lavoro vengono pubblicate ovunque. Anche il Museo del flipper di Chattanooga sta cercando di reclutare. Ma mentre i salari stanno aumentando, non stanno al passo con l’inflazione. Da qui una perdita di potere d’acquisto che colpisce anche le classi medie. Tutto aumenta, lamenta Lori, direttore della camera di commercio di una piccola contea più a sud della Georgia. Dopo il loro sport, porto i bambini al fast food. Prima mi costava 8 dollari, ora ne sono 11. Non è enorme, ma è così per tutto. Quando devo portare i miei figli da qualche parte, guardo prima quale strada prendere per consumare meno benzina…”

“Inflazione Biden” contro “aumento Putin”

Secondo i sondaggi, quasi due americani su tre affermano di soffrire di inflazione. E quasi sette su dieci credono che Joe Biden non stia facendo abbastanza. “I repubblicani parlano da diversi mesi di ‘inflazione Biden’ e il messaggio sta arrivando, spiega Marcus Mauldin, professore di scienze politiche all’Università del Tennessee a Chattanooga. La questione è complessa, di dimensione internazionale, ma la visione dei repubblicani colpisce. Tanto più che la Casa Bianca fatica a definire un messaggio e ad indicare una via d’uscita. Mettendo tutto sulle spalle di Putin, non colpisce. »

Giovedì 31 marzo Joe Biden ha annunciato che il Paese avrebbe attinto un po’ di più dalle riserve strategiche di petrolio – un milione di barili al giorno per sei mesi – nella speranza di abbassare i prezzi. Ha anche puntato il dito contro la responsabilità di Mosca e l'”ascesa di Putin”. Finora, nessuna di queste due strategie è stata efficace.

Vedi anche:  calma precaria dopo l'esplosione di violenze a Gerusalemme

Articolo precedenteLa Russia ha evacuato la regione di Kiev, ma Mariupol resta sotto assedio
Articolo successivoLe nuove ambizioni di Paprec