Il partito conservatore ha subito una grave battuta d’arresto nelle elezioni locali parziali di giovedì 5 maggio. I risultati sono ” misto ” e ” difficile per il nostro partito, ha detto alla BBC il ministro dell’Istruzione Nadhim Zahawi. ” Non siamo compiaciuti “, Ha aggiunto.

Il primo ministro Boris Johnson ha anche riconosciuto che il suo partito conservatore ha ” ha passato una brutta notte in alcune parti del paese ”, durante la quale il 22% dei suoi consiglieri comunali in corsa per la rielezione ha perso il seggio. Il Partito Laburista ma anche i Liberal Democratici e i Verdi hanno approfittato del malcontento degli elettori per aumentare la propria presenza locale.

Elezioni locali nel Regno Unito, “La situazione è molto delicata per Boris Johnson”

I Tory persero tre delle loro storiche roccaforti londinesi, Barnet, Wandsworth e Westminster, oltre a Southampton. Ogni volta a spese della Manodopera. ” Westminster e Wandsworth occupano un posto speciale nel folklore politico britannico e il loro passaggio nelle mani dei laburisti è estremamente simbolico afferma Anand Menon, professore di scienze politiche al King’s College di Londra e direttore del Regno Unito in un think tank che cambia l’Europa.

Boris Johnson ha una grande responsabilità per il declino del suo popolo. Da sei mesi, e dal moltiplicarsi delle rivelazioni su questi aperitivi e serate “Partygate”, organizzati durante i confinamenti nella sua residenza ufficiale, il presidente del Consiglio è stato sul sedile caldo. Questa elezione è stata quindi vista come una prova di superamento per determinare l’influenza di questo scandalo sulla percezione degli elettori, una performance disastrosa che potrebbe incoraggiare i suoi stessi deputati a rovesciarlo. Abbastanza infastidito, il leader dei Tories sul consiglio comunale di Sunderland ha incolpato direttamente Boris Johnson: “ Il modo migliore per rilanciare il Partito conservatore è cambiare il suo leader “, a causa del colpo al ” reputazione del partito “.

Vedi anche:  Più di 70 migranti dispersi al largo della Tunisia

→ RILEGGI. Regno Unito: rivelazioni a cascata sui party organizzati da Boris Johnson

Gli elettori hanno anche espresso la loro insoddisfazione per la politica economica del governo. I sostenitori dei conservatori ritengono che Boris Johnson abbia aumentato le tasse troppo in alto, mentre la maggior parte dei britannici ritiene che non li abbia protetti a sufficienza dagli effetti dell’inflazione, che ha raggiunto il 7% a marzo. La Banca d’Inghilterra stima che potrebbe raggiungere il 10% questo autunno.

Nonostante il generale indebolimento dei conservatori, i laburisti fecero solo progressi relativamente modesti fuori Londra. In tutto il paese, ha vinto “solo” il 10% in più di consiglieri. ” Il suo risultato è tra quelli del 2018, quando aveva un numero significativo di voti, e il suo crollo del 2019, continua Anand Menon. ” Il travaglio sta recuperando parte del suo ritardo. Non è quindi né un grande né un risultato catastrofico per il suo leader Keir Starmer. »

Vedi anche:  Zelensky nel Donbass, Kiev dice progressi a Severodonetsk

Nel Regno Unito, Keir Starmer segue il corso presso il Labor Center

Il progresso più significativo va infatti ai Liberal Democratici e ai Verdi. Se questi ultimi hanno raddoppiato il numero dei loro rappresentanti eletti, i liberaldemocratici hanno ottenuto il 28% in più di rappresentanti eletti. Ma le ambizioni nazionali di questi due partiti restano limitate a causa della limitazione del loro elettorato alle grandi città con un’alta percentuale di laureati e studenti. Ciò non consentirà loro di vincere un numero significativo di seggi alla Camera dei Comuni, durante le elezioni generali previste per il 2024.

Questo voto sanzionatorio mostra soprattutto la difficoltà di Keir Starmer nell’attrarre coloro che sono insoddisfatti delle politiche e delle azioni di Boris Johnson. Buone notizie per lui, minacciato dalla rivolta dei suoi vice.

Articolo precedenteElezioni locali nel Regno Unito, “La situazione è molto delicata per Boris Johnson”
Articolo successivoPechino sceglie John Lee per “proteggere” Hong Kong