► La minaccia russa si allontana da Kharkiv

Il cappio russo si sta allentando su Kharkiv, nell’Ucraina orientale, hanno detto le autorità nella notte tra martedì e mercoledì 11 maggio. La seconda città più grande del paese è stata colpita dall’inizio dell’invasione russa all’inizio di febbraio. “Le nostre forze armate ci hanno dato tutte buone notizie dalla regione di Kharkiv. Gli occupanti vengono gradualmente respinti da Kharkiv”ha annunciato il presidente Volodymyr Zelensky.

→ RILEGGI. Guerra in Ucraina, giorno 76: oltre 13 milioni di sfollati, l’Ue accusa la Russia di attacchi informatici

Gli insediamenti di Cherkasy Tychky, Rusky Tychky, Rubizhne e Bayrak furono liberati nella regione di questa grande cittàha detto lo stato maggiore ucraino. Così, il nemico è stato spinto ancora più lontano da Kharkiv e gli occupanti hanno avuto ancora meno opportunità di colpire il centro regionale”.

→ RELAZIONE. Nella metro di Kharkiv: “È pazzesco viverci, ma ho troppa paura”

Vedi anche:  le sfide del suicidio assistito, a un mese dalla sua autorizzazione

Ma “l’intensità dei bombardamenti nel distretto di Kharkiv è aumentata”, ha anche osservato. Inoltre, secondo Oleg Snegubov, capo dell’amministrazione regionale di Kharkiv, “Ritirandosi, gli occupanti russi si lasciano dietro trappole mortali”miniere.

► Rischio di estensione del conflitto secondo Washington

L’intelligence americana prevede un’estensione del conflitto oltre l’Ucraina. Washington ha dichiarato martedì 10 maggio che il presidente russo Vladimir Putin voleva indossarlo in Moldova, mentre Kiev ha nuovamente insistito sulla necessità che la sua sicurezza aderisca all’Unione Europea.

→ SPIEGAZIONE. Guerra in Ucraina: Transnistria, regione separatista filo-russa della Moldova, nuova posta in gioco nel conflitto

“Riteniamo che il presidente Putin si stia preparando per un conflitto prolungato in Ucraina, durante il quale intende ancora raggiungere obiettivi oltre il Donbass” (est): Transnistria, una regione della Moldova che si separò nel 1990, ha detto il capo dell’intelligence statunitense Avril Haines.

Vedi anche:  Vendita di Rafale all'Indonesia: l'Eldorado asiatico della vendita di armi

► Gli Stati Uniti rilasciano una busta di 40 miliardi di dollari di aiuti militari

Martedì 10 maggio il Congresso degli Stati Uniti ha fatto un primo passo verso il rilascio di una nuova busta di quasi 40 miliardi di dollari per l’Ucraina, dopo Joe Biden nel suo incrollabile sostegno a Kiev.

“Con questo programma di aiuti, l’America invia un segnale al mondo della nostra incrollabile determinazione a sostenere il coraggioso popolo ucraino fino alla vittoria” contro Mosca, ha sottolineato Nancy Pelosi, presidente democratica della Camera dei rappresentanti, poche ore prima che questo testo venisse adottato dagli eletti di entrambi i campi. Il testo che apre la strada a questo nuovo aiuto deve ora essere votato al Senato prima di essere promulgato dal presidente Joe Biden.

Articolo precedenteGiornalista di Al-Jazeera ucciso dal fuoco dell’IDF negli scontri in Cisgiordania
Articolo successivoL’OMS è allarmata dalla politica “zero Covid” in Cina