Le imprese e le associazioni che promuovono l’occupazione dei disabili e le autorità pubbliche hanno lanciato giovedì 10 marzo un barometro nazionale “Occupazione e disabilità” che consente ai datori di lavoro di condividere “in modo semplice, veloce e trasparente” il loro impegno per un’occupazione inclusiva.

Come l’indice di parità professionale, che misura gli sforzi delle imprese in termini di parità di genere, questo barometro incrocia diversi indicatori, a cominciare dalla quota di dipendenti con disabilità (la legge prevede, a pena di pecuniario, un minimo del 6%).

«Ma al di là del tasso di occupazione, che piuttosto testimonia il passato attraverso le assunzioni già effettuate, era necessario evidenziare i progressi di cui sono capaci le aziende»insiste Christian Sanchez, co-presidente del Manifesto dell’inclusione e direttore delle relazioni sociali di LVMH.

Sostieni le imprese

Da qui altri cinque indicatori che mostrano come ciascuna azienda sensibilizzi il personale sul tema e attui una politica strutturata sulla disabilità (ad esempio attraverso la presenza di referenti “disabili”, l’esistenza di una convenzione con Agefiph, l’evoluzione delle assunzioni e dei tirocini di persone disabili , sforzi per mantenerli occupati, ecc.).

A differenza dell’indice di parità professionale, che le aziende con più di 50 dipendenti devono ora dichiarare, la pubblicazione del barometro su un sito dedicato è facoltativa.

Vedi anche:  Il progetto del miliardario americano Elon Musk presentato per l'approvazione pubblica

“Si tratta di supportare le aziende, rassicurandole su un argomento che troppo spesso percepiscono come complesso”spiega Sophie Cluzel, Segretario di Stato per le persone con disabilità, per chi “Su questo argomento ci sono per lo più datori di lavoro poveri piuttosto che maliziosi” e chi nota che la domanda a volte rimane “tabù” in compagnia.

“Situazioni demistificanti di disabilità sul lavoro”

Il presidente della società di apparecchiature mediche Septodont, Olivier Schiller testimonia così la difficoltà di uno dei suoi dipendenti a dichiarare di essere ipoudente. “Quando i suoi colleghi l’hanno salutata, non ha sentito né risposto: pensavano che fosse di cattivo umore e tendevano a lasciarla nel suo angolo, lui dice. Dal momento in cui ha potuto dire che era sorda, siamo stati in grado di accompagnarla e da allora è sbocciata molto. »

Questo leader di una media impresa, però, riconosce la difficoltà per aziende come la sua ad affrontare questo problema. “Il barometro mira proprio a demistificare le situazioni di disabilità sul lavoro, a mostrare che l’occupazione e la disabilità sono possibili e a creare un nuovo dialogo tra datori di lavoro e persone con disabilità. » La consultazione del barometro dovrebbe inoltre consentire alle persone con disabilità di indirizzare meglio la loro ricerca di lavoro identificando le aziende che tengono conto delle disabilità.

Vedi anche:  Forte calo del tasso di disoccupazione al 7,4% nel 4° trimestre

Tutta l’attività si avvale dell’attenzione ai disabili

Le aziende sperano di beneficiare di uno strumento che consenta loro di modificare le proprie pratiche. “Nel settore alberghiero, ci piace naturalmente incontrare le differenze, ma ciò non impedisce la ristrettezza mentale e i pregiudizi”testimonia Steven Daines, direttore delle risorse umane globali di Accor, che fa l’esempio di un impiegato non vedente alla reception di un hotel ad Ajaccio (Corsica). ” Egli dimostra quotidianamente di essere in grado di svolgere un lavoro che, a priori, una persona con disabilità non può svolgere”riconosce l’HRD, per il quale la riflessione sull’handicap irriga ora tutta la riflessione dell’azienda.

Con successo, dice. “Quando pensiamo ai nostri clienti con disabilità per i quali stiamo sviluppando un lavello che si abbassa, ci rendiamo conto anche che è molto utile per le famiglie con bambini piccoli. » È quindi tutta l’attività dell’azienda che beneficia dell’attenzione ai portatori di handicap.

Articolo precedenteIn Australia, l’assoluzione di un agente di polizia accusato di omicidio fa arrabbiare gli aborigeni
Articolo successivoMissile indiano inviato “accidentalmente” in Pakistan