► Quali sanzioni ha imposto la regina a suo figlio, il principe Andrea?

Il principe Andrea è stato privato della maggior parte dei suoi titoli militari e del suo patrocinio di beneficenza. E non potrà più usare il suo titolo di Altezza Reale. La decisione della Regina annunciata la sera di giovedì 13 gennaio da Buckingham Palace rende l’idea dell’onda d’urto provocata dalla decisione del giudice americano di accogliere la denuncia di Virginia Giuffre contro il duca di York. Lo accusa di aver avuto con lei tre rapporti sessuali forzati nel 2001, quando aveva 17 anni, e quindi minorenne.

→ SPIEGAZIONE. Caso Epstein: le controversie del principe Andréj con la giustizia americana non sono finite

Il figlio prediletto della regina perse così i suoi titoli militari ufficiali, compreso il grado di colonnello dei granatieri. In una lettera aperta, più di 150 veterani hanno invitato la sovrana ad agire duramente nei suoi confronti: “Gli ufficiali delle forze armate britanniche devono aderire a standard molto elevati di probità, onestà e condotta onorevole. Criteri che il principe Andrea non ha soddisfatto. » D’altra parte, come ex membro della marina, il duca mantiene il grado di vice ammiraglio. Le sue figlie Beatrice ed Eugenie non vengono trascinate nella sua disgrazia, mantengono il loro titolo di principessa.

► Queste misure contro un membro della famiglia reale sono rare?

Anche se rari, sono già stati imposti a un altro membro della famiglia reale… nel gennaio 2020. Il principe Harry, nipote della regina, e sua moglie Meghan avevano deciso unilateralmente di “riportati a non essere più membri “adulti” della famiglia reale” e di vivere e lavorare all’estero.

Meno di dieci giorni dopo, la regina aveva fatto sapere in un comunicato stampa che questa opzione non era un’opzione: “Gli viene chiesto di dimettersi dai loro doveri reali, comprese le nomine militari ufficiali. (…) I Sussex non useranno i loro titoli di Altezze Reali poiché non sono più membri della famiglia reale che lavorano. » Questa decisione non è meno grave sia per Harry che per Andrew, gli unici due membri della famiglia reale ad avere una carriera nell’esercito britannico.

► Perché Elisabetta II era così severa?

La motivazione della Regina, che probabilmente includeva nel suo pensiero i due futuri sovrani, il principe Carlo e il principe William, è chiara nel comunicato stampa di Buckingham Palace: “Il Duca di York continuerà a non avere responsabilità pubbliche e difenderà il suo caso di privato cittadino. » Con la sua azione rapida e schietta, ella manifesta fermamente il suo desiderio che suo figlio sia trattato come un qualunque cittadino comune, che non benefici dei vantaggi legati alla sua nascita. E questo, anche se non è stato ancora condannato.

Il sovrano, infatti, intende soprattutto limitare i danni causati dal “Mister Catastrophe” della famiglia, come viene spesso soprannominato Andrea. Probabilmente non andrà a processo negli Stati Uniti questo autunno – non è necessario – ma la sua accusatrice Virginia Giuffre dovrebbe fornire dettagli a dir poco imbarazzanti agli occhi della famiglia reale. Forse la regina pensa che se il titolo di principe e il nome di Windsor non compariranno sui media, la sua immagine ne risulterà meno macchiata.

Questo è anche il motivo per cui la regina potrebbe aver deciso di non contribuire alle spese legali del figlio. Il principe Andréj ha già saldato un debito di oltre 7,5 milioni di euro alla fine del 2021 verso l’ex proprietario di uno chalet situato a Verbier, in Svizzera, che aveva acquisito nel 2014. Il closing dell’operazione gli consentirà di essere rivenduto, stimato in 20 milioni di euro.

Articolo precedenteIn Tunisia, Kaïs Saïed accusa i manifestanti per l’anniversario della “rivoluzione del gelsomino”
Articolo successivoIn Cile, la parrocchia del Sacro Cuore volta pagina sulla criminalità minorile, senza dimenticare gli Abbonati