martedì, Maggio 24, 2022
Home Mondo La Francia ha inviato 33 tonnellate di aiuti umanitari ai confini dell’Ucraina,...

La Francia ha inviato 33 tonnellate di aiuti umanitari ai confini dell’Ucraina, afferma Darmanin

68
0

Mentre la guerra infuria in Ucraina, la solidarietà è organizzata. Ospite della mattinata di France 2 di lunedì 28 febbraio, il ministro dell’Interno, Gérald Darmanin, ha fornito dettagli sugli aiuti umanitari forniti dalla Francia agli ucraini in fuga dal loro Paese. “33 tonnellate di materiale” sono stati inviati dalla Francia in Polonia e Moldova, secondo il ministro dell’Interno, precisando che si tratta essenzialmente “tende, medicine e cibo per aiutare ad accogliere questi rifugiati” disse il ministro.

Gérald Darmanin ha anche annunciato che due aerei della sicurezza civile “su richiesta del Presidente della Repubblica”, “pieno di droga”, prenderà oggi il percorso di questi paesi confinanti con l’Ucraina. Riguardo all’accoglienza dei profughi ucraini, lo ha affermato il ministro “Sono i benvenuti in Francia”e “speranza” che l’Unione Europea voterà questo giovedì 3 marzo il loro “protezione temporanea”. I Ministri dell’Interno europei hanno infatti sostenuto domenica a “grande maggioranza” il piano per garantire protezione temporanea agli ucraini in fuga dall’offensiva russa, che potrebbe ammontare a “milioni”.

Crisi umanitaria in arrivo

Finora, circa 368.000 rifugiati sono fuggiti dai combattimenti nel paese dallo scoppio dell’invasione russa giovedì 24 febbraio, più della metà dei quali è entrata in Polonia, e il loro numero “continua ad aumentare”, secondo le Nazioni Unite e le autorità polacche. Secondo una stima dell’ONU, l’Unione Europea deve prepararsi a una crisi umanitaria “di proporzioni storiche” in Ucraina, che potrebbe portare a “più di 7 milioni” sfollati interni se l’offensiva russa continua.

Vedi anche:  Il Regno Unito rifiuta di far entrare i rifugiati ucraini "senza controlli o controlli"

LEGGI ANCHE:Ucraina: Kiev introduce il coprifuoco e dà la caccia ai sabotatori

Da parte sua, la Francia deve presentare questo lunedì al Consiglio di sicurezza dell’ONU un progetto di risoluzione “al fine di garantire un accesso umanitario senza ostacoli, per soddisfare i bisogni urgenti delle popolazioni rimaste in Ucraina” invasa dalla Russia, ha annunciato domenica sera l’Eliseo.

Articolo precedenteGuerra in Ucraina, Institut Montaigne, inondazioni in Australia: le 3 notizie della notte
Articolo successivocooperative di orticoltura per sfamare le città