L’elettricità proveniente dalle turbine eoliche in mare, al largo di Saint-Nazaire (Loire-Atlantique), è stata prodotta per la prima volta in Francia questa settimana, hanno annunciato venerdì 10 giugno l’operatore e il gestore della rete.

“Il parco eolico offshore di Saint-Nazaire ha prodotto i primi megawattora dall’energia eolica offshore francese”, ha assicurato il consorzio proprietario del parco (EDF Renewables, Enbridge e CPP) e della Rete di Trasmissione Elettrica (RTE). Questo rappresenta “un passo importante per la transizione energetica”benvenuti i partner.

Altri progetti eolici in corso

Il parco offshore di Saint-Nazaire, il primo in assoluto in Francia ad entrare in servizio, avrà alla fine 80 turbine eoliche, che saranno installate gradualmente entro la fine dell’anno. Dalla prima installazione ad aprile, ora ha installato 27 turbine eoliche.

Vedi anche:  L'imposta sul patrimonio immobiliare (IFI), una riforma in perdita per le fondazioni

Altri parchi eolici offshore sono in costruzione in Francia. Quella di Fécamp (Seine-Maritime) deve entrare in funzione nel 2023, prima di quelle di Saint-Brieuc (Côtes-d’Armor) e Courseulles-sur-Mer (Calvados).

La Francia è rimasta indietro in questo campo, ma il presidente, Emmanuel Macron, promette di installare 50 parchi eolici in mare entro il 2050, per una potenza complessiva di 40 GW. Il Capo dello Stato, invece, desidera frenare il previsto sviluppo dell’eolico onshore.

Articolo precedenteTra Algeria e Spagna si inasprisce la crisi diplomatica
Articolo successivonei nostri piatti, prodotti fraudolenti