► Per la Russia, l’adesione della Finlandia alla NATO “sarebbe un errore, poiché non c’è nessuna minaccia”

Il presidente finlandese ha chiamato sabato Vladimir Putin per informarlo dell’imminente candidatura del suo Paese alla Nato. “La conversazione è stata diretta e diretta e si è svolta senza fastidio”ha affermato il Capo di Stato finlandese Sauli Niinistö, interlocutore molto assiduo del presidente russo negli ultimi anni.

Secondo Mosca, Vladimir Putin gli ha detto che per vedere la Finlandia porre fine alla sua storica politica di non allineamento militare “sarebbe un errore, dal momento che non vi è alcuna minaccia per la sicurezza della Finlandia”. Mosca ha minacciato di agire “tecnico-militare” per rappresaglia.

Le esportazioni di elettricità dalla Russia alla Finlandia sono cessate durante la notte da venerdì a sabato. La società responsabile della vendita di elettricità russa alla Finlandia, RAO Nordic, ha annunciato venerdì l’intenzione di interrompere le consegne, citando fatture non pagate, mentre la Finlandia si prepara ad annunciare la sua candidatura per la NATO.

La rete finlandese è, invece, in pareggio grazie alle importazioni dalla Svezia, secondo la mappa in tempo reale dell’operatore finlandese Fingrid, che ha dichiarato venerdì di poterne fare a meno ” Senza difficoltà “ Elettricità russa. Finora la Finlandia ha importato circa il 10% del suo consumo totale di elettricità dal suo vicino russo.

Anche storicamente fuori dalle alleanze militari finora, la Svezia si sta anche preparando a prendere la decisione di entrare a far parte della NATO, con un incontro chiave del Partito socialdemocratico al potere domenica a Stoccolma.

► Il G7 “non riconoscerà mai i confini” che la Russia sta cercando di cambiare con la forza

I ministri degli Esteri delle sette maggiori potenze hanno riaffermato, sabato 14 maggio, al termine di una tre giorni di incontro nel nord della Germania, che il G7 “Non riconoscerà mai i confini che la Russia ha cercato di cambiare attraverso l’intervento militare”.

Hanno anche invitato nuovamente la Bielorussia “smettete di facilitare l’intervento della Russia e rispettate i suoi impegni internazionali”. Hanno anche promesso “allargare le sanzioni” obiettivi economici rivolti a Mosca “settori da cui la Russia è particolarmente dipendente”, mentre esorta la Cina a farlo “non indebolire” queste misure e accelerando gli sforzi per “mettere fine alla dipendenza dall’energia russa”.

Separatamente, sabato i ministri dell’agricoltura del G7 hanno criticato la decisione dell’India di vietare le esportazioni di grano dopo una recente ondata di caldo, affermando che “Aggraverà solo la crisi” l’offerta di grano era già tesa con la guerra in Ucraina.

Vedi anche:  In Nicaragua il regime moltiplica i processi politici, a porte chiuse

► Il capo dell’intelligence ucraina crede che il suo paese vincerà la guerra “prima della fine dell’anno”

La guerra in Ucraina sperimenterà a “girando” ad agosto e la Russia sarà sconfitta ” prima della fine dell’anno “, ha predetto il capo dell’intelligence militare ucraina, Kyrylo Budanov, in un’intervista al canale britannico Sky News pubblicata venerdì sera. Secondo lui, kiev riuscirà a riconquistare tutto il suo territorio. La vittoria non sarà ” non facile “ma ” lei verrà “continuò, pensando “ottimista”. “La svolta avverrà nella seconda metà di agosto”predisse.

Secondo Kyrylo Budanov, l’esercito russo “subì pesanti perdite di uomini e di armamenti”. Tuttavia, non sono disponibili statistiche indipendenti. Kyrylo Budanov ha anche affermato che il presidente russo Vladimir Putin lo era “in pessime condizioni fisiche e psicologiche”assicurando che lo fosse ” molto malato “.

► I combattimenti continuano nel Donbass

“Sono in corso pesanti combattimenti al confine con la regione di Donetsk, vicino a Popasna”ha commentato venerdì sera su Facebook Serguiï Gaïdaï, governatore ucraino della regione di Lugansk, riportando numerose perdite di equipaggiamenti e personale da parte russa.

Vedi anche:  Israele esce dalla sua neutralità e infastidisce Mosca

Un portavoce dello stato maggiore ucraino ha osservato sabato mattina che i russi non avevano “non ha interrotto la loro offensiva nella zona operativa orientale. Il nemico continua i suoi attacchi missilistici sulle infrastrutture industriali e il suo tiro contro obiettivi civili in tutta l’Ucraina. »

Sviatoslav Palamar, vice comandante del reggimento Azov, una delle formazioni ucraine presso la fabbrica Azovstal di Mariupol, ha chiesto aiuto agli Stati Uniti “per evacuare i nostri feriti e (che loro) mobilitino tutti gli sforzi per aiutare a estrarre il nostro reggimento” di questo accerchiamento “Ci sono quasi 600 feriti ad Azovstal, i russi continuano a bombardare l’ospedale militare”ha testimoniato dalla fabbrica.

► Vladimr Putin vorrebbe annettere il sud e l’est dell’Ucraina, secondo l’ISW

Secondo l’Istituto americano per lo studio della guerra (ISW), Vladimir Putin “probabilmente intende annettere l’Ucraina meridionale e orientale alla Federazione Russa nei prossimi mesi”. “L’Ucraina e i suoi partner occidentali hanno probabilmente solo una piccola finestra di opportunità per sostenere una controffensiva nei territori occupati prima” la loro annessione, secondo questa organizzazione.

In Georgia, una regione separatista filorussa ha fatto un passo verso l’adesione alla Russia. Le autorità di questo “Repubblica” separatista autoproclamato, di fatto indipendente dalla Georgia filo-occidentale e occupato dalle forze di Mosca dopo un intervento militare russo nel 2008, ha annunciato che avrebbe organizzato un referendum il 17 luglio sulla sua integrazione in Russia.

Articolo precedenteIn Bosnia, lo sminamento senza fine
Articolo successivoalmeno dieci morti, per lo più afroamericani, in una strage a Buffalo