Il 18enne che martedì 24 maggio ha ucciso 19 bambini e due insegnanti in una scuola elementare del Texas ha annunciato su Facebook che avrebbe compiuto l’attacco, ha riferito mercoledì sera il governatore dello stato Greg Abbott.

→RILETTO. Stati Uniti: 19 bambini di una scuola del Texas uccisi in una sparatoria

fucili d’assalto

L’autore, Salvador Ramos, ha pubblicato successivamente un messaggio in cui avverte che avrebbe sparato a sua nonna, poi un altro specificando di averlo fatto. “Il terzo messaggio, probabilmente meno di 15 minuti prima di arrivare a scuola, diceva: + Vado ad aprire il fuoco in una scuola elementare +”ha affermato il governatore durante una conferenza stampa.

Vedi anche:  Covid-19: rilevato Omicron a Pechino, milioni di cinesi in quarantena

→ ANALISI. Negli Stati Uniti, l’argomento religioso utilizzato per difendere il porto di armi

Lo studente delle superiori, ucciso dalla polizia, ha usato un fucile d’assalto, un’arma estremamente letale, ha aggiunto il governatore. Poco dopo il suo diciottesimo compleanno, ha acquistato due fucili d’assalto il 17 e 20 maggio, secondo un senatore citato dalla CNN. Il 18 maggio acquista 375 cartucce.

Articolo precedenteBoris Johnson moltiplica le scuse per non dimettersi
Articolo successivoa Dnipro, gli esuli di Mariupol cercano di riprendere fiato