Ventisette persone sono morte in un incendio accidentale a New Delhi, in India, venerdì 13 maggio, hanno annunciato i servizi di emergenza. “Il fuoco ora è spento. Il totale delle vittime è 27. Le operazioni di ricerca sono in corso”disse un funzionario dei vigili del fuoco.

→ RELAZIONE. “Delhi is hell”: India e Pakistan schiacciati da un caldo record

Secondo i media, più di 40 persone hanno riportato ustioni e sono state ricoverate in ospedale. Circa 60-70 persone sono state salvate dall’edificio, secondo i media locali citando la polizia. L’incendio è scoppiato in un edificio commerciale di quattro piani a Delhi ovest nel tardo pomeriggio. Gli incendi sono comuni in India a causa delle cattive pratiche nel settore edile e del mancato rispetto delle norme di sicurezza.

Vedi anche:  Cina: dov'è Peng Shuai?

Il terzo piano dell’edificio deve ancora essere perquisito e potrebbero essere trovati altri cadaveri, ha detto la CNN-News18, citando Atul Garg dei vigili del fuoco di Delhi. Circa 60-70 persone sono state salvate dall’edificio, secondo i media locali citando la polizia. La capitale indiana di venti milioni di persone sta attraversando un’ondata di caldo, con temperature che raggiungono i 46 gradi.

Articolo precedenteAll’Assises du journalisme, uno sguardo al trattamento mediatico delle elezioni presidenziali
Articolo successivoal confine tra Illinois e Missouri, “pro-vita” e “pro-scelta” si fronteggiano