lunedì, Settembre 26, 2022
Home Mondo Paul Gradvohl: “L’Ucraina è l’unico Paese europeo in cui le persone muoiono...

Paul Gradvohl: “L’Ucraina è l’unico Paese europeo in cui le persone muoiono dalla voglia di entrare nell’Ue”

73
0

Per la prima volta dall’inizio della guerra, domenica 22 maggio un presidente europeo ha visitato il parlamento ucraino. Quasi tre mesi dopo l’inizio della guerra in Ucraina, Andrzej Duda, Capo di Stato polacco, ha pronunciato un discorso durante il quale ha ricordato il suo inequivocabile sostegno a Kiev e lo storico riavvicinamento delle due nazioni. Chiesto da oggiurnalPaul Gradvohl, professore di storia all’Università Paris-1 Panthéon-Sorbonne e direttore del Centro di ricerca sulla storia dell’Europa centrale contemporanea (CRHECC), decifra questo discorso e ne analizza i problemi.

oggiurnal: La visita di Andrzej Duda in Ucraina è un’opportunità per la Polonia di creare una “leadership orientale” nell’Unione Europea (UE)?

Vedi anche:  Affondamento della Moscova: "La Marina russa compensa la sua inferiorità con armi superiori"

Paul Gradvohl : Certo, e soprattutto questo gli permette di rimandarci al periodo tra le due guerre e al fatto che le democrazie occidentali erano di una certa vigliaccheria nei confronti della Cecoslovacchia, che gentilmente lasciarono tagliare… Nel settembre del 1939, il I francesi rimasero fermi perché avevano paura, mentre la Germania attaccava la Polonia. Il messaggio di Duda è che gli europei occidentali assumono pose democratiche ma in pratica si rifiutano di considerare le realtà che devono affrontare i vicini della Russia.

Articolo precedenteSu ordine dei talebani, i giornalisti afgani rispettano l’obbligo di indossare il velo integrale
Articolo successivoil patto di stabilità nuovamente sospeso