► L’appello disperato dei combattenti Mariupol

“Potremmo vivere i nostri ultimi giorni, anche le nostre ultime ore”ha detto un ufficiale ucraino assediato a Mariupol, invitando la comunità internazionale a portare a termine il loro “estratto”in un post su Facebook mercoledì.

→ RILEGGI. Guerra in Ucraina, giorno 55: attacco nel Donbass, Stati Uniti e Ue pronti a “nuove sanzioni”

“Il nemico è dieci volte più numeroso di noi”ha detto Serguiy Volyna, comandante della 36a brigata della marina nazionale, trincerata nel vasto complesso siderurgico di Azovstal a Mariupol (Ucraina sudorientale), assediato dalle forze russe.

Il ministero della Difesa russo ha invitato l’intero esercito ucraino a resistere all’invasione “Butta giù le armi” e gli ultimi difensori di Mariupol a cessare il loro “resistenza insensata”. L’esercito russo ha dichiarato di aver aperto martedì un corridoio per evacuare i soldati ucraini presenti nella zona industriale di questo porto strategico nel sud-est dell’Ucraina.

In serata, tuttavia, l’esercito russo si è lamentato di ciò ” nessuno “ ha preso questo corridoio umanitario. Quest’ultimo sarà nuovamente riaperto mercoledì dalle 11:00 GMT, secondo la stessa fonte.

► L’Ucraina riceve finalmente i caccia

L’Ucraina ha ricevuto jet da combattimento e pezzi di ricambio per rafforzare la sua forza aerea, ha detto martedì il portavoce del Pentagono, senza specificare il loro numero o i paesi che hanno fornito l’aereo. Questi sono probabilmente Mig-29 di fabbricazione russa, che Kiev ha chiesto dall’inizio del conflitto e che hanno una manciata di paesi dell’Europa orientale.

Vedi anche:  In Colombia, ex soldati confessano pubblicamente di aver ucciso dei civili

Dopo la spedizione di pezzi di artiglieria Howitzer annunciata la scorsa settimana da Joe Biden, questo annuncio testimonia un cambiamento di atteggiamento dell’Occidente, che per più di un mese ha rifiutato di rifornire l’Ucraina di armamenti pesanti, per evitare qualsiasi escalation del conflitto. Secondo CNN e NBC News, gli Stati Uniti dovrebbero approvare un nuovo pacchetto di aiuti militari per l’Ucraina per un importo di 800 milioni di dollari, meno di una settimana dopo il precedente annuncio di una tranche dello stesso importo.

► La guerra è entrata in una “nuova fase”

La Russia ha annunciato martedì di aver effettuato una dozzina di attacchi aerei e missili nell’Ucraina orientale, a partire da Kiev “La battaglia per il Donbass” paura per settimane. Secondo il capo della diplomazia russa, Sergey Lavrov, questo è un “nuova fase” della guerra.

→ SPIEGAZIONE. Strategia, scenari, obiettivo… In cosa consiste l’offensiva russa nel Donbass?

Secondo Mosca, “missili ad alta precisione” avere “neutralizzate 13 roccaforti” così come “concentrazioni” di truppe vicino alla città chiave di Sloviansk, nella regione di Donetsk. I combattimenti “sono incessanti” in diverse città, “è l’inferno”ha affermato il governatore ucraino della regione di Lugansk, Serguiï Gaïdaï, invitando gli abitanti a fuggire.

► Gli occidentali pianificano nuove sanzioni

Gli Stati Uniti e l’Unione Europea si sono incontrati in una videoconferenza a “un ampio consenso sulla necessità di aumentare la pressione sul Cremlino, in particolare attraverso l’adozione di nuove sanzioni”, ha detto martedì sera il governo italiano. Anche gli alleati hanno concordato sulla necessità “per aumentare l’isolamento internazionale di Mosca”ha detto in una nota.

Vedi anche:  La Germania ritarda l'eliminazione graduale del carbone

Al termine di questo incontro, il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha ritenuto che il presidente russo Vladimir Putin fosse responsabile del “crimini di guerra” in Ucraina che ha causato migliaia di morti tra i civili.

Martedì il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha denunciato l’offensiva russa in Ucraina e ha invitato entrambe le parti a smettere di combattere per un “pausa umanitaria” di quattro giorni in occasione della Pasqua Ortodossa, al fine di “consentire l’apertura di una serie di corridoi umanitari”.

La Russia ha moltiplicato martedì gli annunci di espulsioni di diplomatici dai paesi europei (15 olandesi, 12 belgi e 4 austriaci), in rappresaglia per misure simili recentemente adottate da questi paesi a seguito dell’offensiva russa in Ucraina.

► Un corridoio umanitario a Mariupol

Secondo Kiev, sarà allestito un corridoio umanitario per evacuare i civili da Mariupol. Ieri, per mancanza di accordo, non era stato allestito alcun corridoio. Era il terzo giorno senza una porta di uscita per i civili.

Articolo precedentedate importanti per dichiarare il tuo reddito
Articolo successivole vendite di auto sono crollate del 20% in Europa a marzo