giovedì, Maggio 26, 2022
Home Mondo Stati Uniti: un funzionario eletto repubblicano ammette di aver avuto una relazione...

Stati Uniti: un funzionario eletto repubblicano ammette di aver avuto una relazione con la vedova di un terrorista

62
0

È stato un annuncio che ha avuto l’effetto di una bomba a Dallas, nello stato americano del Texas. Il repubblicano eletto di questo stato meridionale degli Stati Uniti alla Camera dei Rappresentanti (camera bassa del Parlamento americano ndr) Van Taylor, ha confermato di aver avuto una relazione con la vedova di un membro dell’organizzazione terroristica Stato islamico. Una relazione di quasi un anno, tra ottobre 2020 e giugno 2021, svelata dalla stampa locale.

Di fronte al peso delle rivelazioni, il funzionario eletto del Texas mercoledì 3 marzo ha annunciato di aver gettato la spugna nella corsa per la sua rielezione al Congresso e si è scusato. Ex membro della Marina degli Stati Uniti e veterano della guerra in Iraq, Van Taylor era considerato uno dei membri più conservatori della sua delegazione del Texas quando è stato eletto per la prima volta nel novembre 2018, secondo l’Associated Press.

Vedi anche:  Germania: Friedrich Merz prende le redini della CDU

LEGGI ANCHE:Stati Uniti: al Congresso, Biden chiama Putin un “dittatore” e minaccia gli oligarchi russi

Più recentemente, tuttavia, il 49enne era stato pesantemente criticato dai suoi coetanei di più destra per aver votato a favore della certificazione dei risultati elettorali del 2020. Risultati che erano stati contestati dai sostenitori di Donald Trump che gridavano alla frode elettorale. Van Taylor aveva anche sostenuto l’istituzione di una commissione per indagare sull’insurrezione del 6 gennaio 2020 a Capitol Hill.

“Ho fatto un terribile errore”

Senza citare il compianto jihadista dell’IS e nemmeno la sua vedova, Tania Joya, all’origine delle rivelazioni del quotidiano Notizie del mattino di DallasVan Taylor ha espresso i suoi rimpianti per questo episodio. “Circa un anno fa, ho commesso un terribile errore che ha causato una profonda sofferenza e un grande dolore tra coloro che amo di più al mondo”scrisse. “Ho avuto una relazione, è stata brutta ed è stato il più grande fallimento della mia vita”.

LEGGI ANCHE:Rivendicato da Biden, respinto dai repubblicani, l’obbligo di vaccinazione in Cassazione

Vedi anche:  Il Senato non approva la legge nazionale sull'aborto

Nato negli Stati Uniti alla periferia di Dallas, John Georgelas, l’ex terrorista incriminato, si era convertito all’Islam prima di entrare nello Stato Islamico. Una delle principali figure americane in Daesh, è volato nel nord della Siria nel 2013 con la giovane donna e i loro tre figli. Conosciuto localmente come Yahya Abu Hassan, fu ucciso quattro anni dopo.

Articolo precedentechi sono i sostenitori della Russia?
Articolo successivoFrans Timmermans, commissario europeo, fan di una difesa europea “made in America”