mercoledì, Settembre 28, 2022
Home Mondo Ucraina: a Chernobyl, dopo la partenza delle truppe russe, una tregua di...

Ucraina: a Chernobyl, dopo la partenza delle truppe russe, una tregua di breve durata?

77
0

Il viaggio da Kiev a Slavutych, nell’Ucraina settentrionale, è monotono. Piccole strade accidentate e fangose ​​attraversano le infinite foreste della Polesie, una regione cuscinetto tra l’Ucraina e la Bielorussia. Ancora minata dopo l’invasione russa, l’autostrada che porta da Kiev all’Ucraina settentrionale rimane chiusa a tutto il traffico. All’ingresso di Slavutych, un membro della difesa territoriale sembra nervoso. Senza dubbio il timore che elementi russi siano ancora presenti nonostante la partenza delle truppe del Cremlino arrivate nelle prime ore dell’invasione il 24 febbraio. Situata a pochi chilometri di distanza, la centrale nucleare di Chernobyl è stata una delle prime aree ucraine a passare sotto il controllo di Mosca. Su di esso lavorano circa 3.000 tecnici, guardie e altri agenti di servizio.

Vedi anche:  L'estradizione di Julian Assange negli Stati Uniti diventa più chiara
Articolo precedentenonostante la “vergogna di volare”, l’aereo è ancora un sogno
Articolo successivocento giorni di combattimenti in dieci date chiave