► Nel Regno Unito, una vittoria che include un “avvertimento”

“Macron promette unità dopo aver rimosso la minaccia Le Pen. » Il giornale inglese Il guardianoaccogliendo la vittoria sull’estrema destra al secondo turno delle elezioni presidenziali del 2022, ha ricordato che Emmanuel Macron è stato il primo presidente a essere rieletto in oltre vent’anni e la vittoria di Jacques Chirac nel 2002. Tuttavia, il quotidiano di centrosinistra anche richiamato il punteggio “storicamente alto” estrema destra con il 42% dei voti.

Il settimanale liberale L’economista è più entusiasta, salutando una vittoria “storico” e ” eccezionale “quello di a “centrista liberale filo-europeo sul populismo”. Il suo corrispondente in Francia sottolinea, tuttavia, che il punteggio ottenuto da Marine Le Pen costituisce una forma di” Avvertimento “.

→ RIASSUNTO. Risultati elezioni presidenziali 2022: Emmanuel Macron rieletto, reazioni e analisi dopo il secondo turno

► Visto dalla Germania, “non c’è molto da festeggiare”

Per il quotidiano tedesco Foto, “Macron vince ma non ha molto da festeggiare”. La più alta diffusione della stampa tedesca ricorda i milioni di voti andati al Raduno Nazionale e soprattutto i milioni di elettori che si sono rifiutati di bloccare. Foto insiste anche sul continuo progresso dell’estrema destra dal suo punteggio di 17,79% al secondo turno nel 2002.

Vedi anche:  dittatura, culto dei cavalli e culto della personalità in Asia centrale

Muori Welt lascia cadere un grande “puoi”. Per questo quotidiano liberal-conservatore, se l’euforia è scomparsa, resta il sollievo che a “politica democratica, liberale ed europeista plasmata dallo spirito dell’Illuminismo” sconfitto l’estrema destra. Muori Welt Insisteva anche sull’internazionale: una vittoria per Marine Le Pen, giudicata “pro Cremlino”avrebbe paralizzato l’Unione Europea di fronte a una delle crisi più gravi della sua storia recente, la guerra in Ucraina, secondo il quotidiano.

► Per la stampa italiana, una Francia divisa che resta nonostante tutto atlantista e liberale

In Italia, Il Corriere della Sera ha accolto con favore la scelta della Francia, che si è concentrata su “Atlanticismo, liberalismo e globalizzazione”. Il quotidiano, però, ha ricordato che il Paese era diviso come non mai. Mentre la città di Parigi ha votato quasi al 90% per Emmanuel Macron, il quotidiano insiste sull’abisso che separa il “Francia dall’alto” del “Francia dal basso”.

La Stampa Sottolinea inoltre due aspetti negativi dell’ampia vittoria del Presidente uscente: l’astensione, la più alta dal 1969, e il ” rabbia “ Francesi che hanno scelto di dare voce a Marine Le Pen, a cui la politica di Emmanuel Macron dovrà rispondere nel prossimo quinquennio.

► La stampa spagnola vede la “frattura” della Francia

“Macron si impone in una Francia fratturata”titolo El País. Il quotidiano spagnolo ricorda inoltre che queste elezioni presidenziali sono state contrassegnate dalla più grande astensione dal 1969 e da un risultato storico per l’estrema destra.

Vedi anche:  Esplosione alla Dakar: la pista dei terroristi in un Paese dove la Francia è già stata un obiettivo

il mondo vuole essere più ottimista: “Macron ha vinto. Sollievo. Inoltre, la differenza di voti tra i due candidati è significativa”, dice l’editorialista Ana Palacio la sera della rielezione del presidente.

► Viste dagli Stati Uniti, le disuguaglianze sono una spina nel fianco di Macron

Negli USA, Il Washington Post ritiene che l’elezione di Emmanuel Macron sia vantaggiosa per gli equilibri internazionali e per l’Unione europea. Questo ha bisogno “continuità” e di “stabilità” dopo essere stato indebolito dalla Brexit, dagli attacchi populisti e dalla guerra in Ucraina.

il New York Times accoglie inoltre con favore i risultati delle elezioni, sottolineando i risultati conseguiti dal Presidente uscente. Per il quotidiano americano, la sua rielezione deve molto alla sua buona gestione della crisi del Covid-19, alla ripresa dell’economia e alla sua abilità politica. Emmanuel Macron, analizza il giornale, è riuscito a occupare una fetta molto ampia del centro dello spettro politico, ma la persistenza di “disuguaglianza” oscura il suo bilancio.

→ TROVA i risultati del 2° turno delle elezioni presidenziali del 2022, comune per comune

Articolo precedentePechino nell’angoscia di un imminente confinamento
Articolo successivoDroni di consegna, i progetti decollano