► Volodymyr Zelensky in prima linea nel Donbass

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha visitato le sue truppe in prima linea nel Donbass domenica 5 giugno. “Eravamo a Lyssytchansk, eravamo a Soledar”, ha detto il leader che è andato ai posti di comando in queste località vicino a Severodonetsk, una città chiave nell’offensiva guidata da Mosca nel bacino minerario del Donbass. Ha anche visitato Bakhmout, nel sud-ovest della regione di Donetsk, e ha parlato con i soldati, ha affermato la presidenza.

► kyiv dice progressi a Severodonetsk

A Severodonetsk, l’esercito ucraino assicura che sta facendo qualcosa di più che tenere il proprio conto e che sta riguadagnando terreno. “Metà città è sotto il controllo dei nostri difensori”ha assicurato il governatore della regione di Lugansk in un’intervista trasmessa sui social network, affermando di essere in procinto di “progresso”. C’è da aspettarselo, ha aggiunto, citando le intercettazioni di comunicazioni del comando russo, un’intensificazione dell’offensiva russa per la presa della città. “entro il 10 giugno”.

Per i russi mettere le mani sulla città si rivelerebbe decisivo per il pieno controllo del bacino carbonifero del Donbass, già in parte detenuto dai separatisti filo-russi dal 2014.

Vedi anche:  La Russia riconosce l'indipendenza di tutte le regioni separatiste in Ucraina

► kyiv, “principale obiettivo dell’occupante russo”

Mentre i combattimenti si concentrano nel sud e nell’est, in particolare a Severodonetsk, “kyiv rimane l’obiettivo principale dell’occupante russo”domenica il viceministro della Difesa Ganna Malyar ha assicurato ai media locali, chiedendo anche a “sostegno costante” dell’Occidente.

La capitale ucraina è stata infatti colpita da diversi scioperi russi domenica mattina, per la prima volta dalla fine di aprile. Mosca afferma di aver preso di mira un’officina di riparazione di auto merci nel sud-est di Kiev, a 10 km dal centro della città, e di aver distrutto i veicoli blindati forniti all’Ucraina dai paesi dell’Europa orientale.

Articolo precedenteA Saint-Malo, la fabbrica 3D-Tex lavora a maglia in modo responsabile
Articolo successivotemporali sempre più violenti