I Paesi Bassi e la Germania perforeranno congiuntamente un nuovo giacimento di gas nel Mare del Nord, ha annunciato il governo olandese mercoledì 1 giugno, il giorno dopo che la Gazprom russa ha annunciato la sospensione delle consegne al fornitore olandese GasTerra.

→ SPIEGAZIONE. Guerra in Ucraina: in crescita la lista dei paesi privati ​​del gas russo

Il segretario di Stato per le industrie estrattive Hans Vijlbrief “rilasciato oggi i permessi per la parte olandese”ha detto in una nota, aggiungendo che“è in corso una procedura accelerata per i permessi richiesti” in Germania.

Articolo precedenteIn Africa, le crisi umanitarie sono state oscurate dalla guerra in Ucraina
Articolo successivoLa Danimarca ha votato “sì” per aderire alla politica di difesa dell’UE